TempoReale, 30 Aprile 2018, ore 13:00

E’ ulteriormente salito a 29 morti e 49 feriti il bilancio del duplice attentato realizzato oggi dall’Isis nel quartiere centrale di Shash Darak a Kabul, dietro l’ambasciata statunitense ed il quartier generale della Nato. Un portavoce del ministero della Sanità ha precisato che le vittime ed i feriti sono stati trasferiti negli ospedali di Wazir Akbar Khan e Emergency. Nel duplice attacco sono morti almeno otto giornalisti, e altri sono rimasti feriti.  L’Isis ha rivendicato il duplice attentato.

Almeno 40 persone sono morte e altre 60 sono rimaste ferite in seguito ad attacchi missilistici la notte scorsa contro postazioni militari nel nord della Siria: lo riporta l’agenzia di stampa iraniana ISNA, che cita fonti straniere, sottolineando che tra le vittime ci sono anche 18 iraniani. I missili hanno colpito basi militari ad Hama e ad Aleppo. Secondo i media ufficiali siriani gli attacchi sono partiti da basi britanniche e statunitensi nel nord della Giordania e durante le operazioni sono stati lanciati 9 missili balistici.

Ex segretario democratico a Che tempo che fa. ‘Chi ha perso le elezioni non può andare al governo’. ‘Sì a incontrare Di Maio ma non gli voto fiducia’, ha detto ancora. Apre però alla riforma elettorale: ‘Pronti a sederci con M5s-Lega per scrivere le regole’. Ira del capo politico dei pentastellati: ‘Da Renzi ego smisurato, noi ci abbiamo provato’. Personalmente poso dire che il PD non conosce la matematica, avere avuto il 19% dei voti fa di questo partito il secondo dopo i 5 stelle, ma a questo punto la matematica è un’opinione… Vai alle elementari Renzi te e i tuoi compagni….

Giornata clou, oggi, per la vicenda vaccini: entro lunedì 30 aprile, infatti, i dirigenti scolastici sono chiamati a trasmettere la documentazione fornita da genitori, tutori o affidatari per gli obblighi vaccinali alle Asl. Si tratta di adempimenti fondamentali, visto che per i servizi educativi all’infanzia e per le scuole dell’infanzia (0-6 anni) la presentazione della documentazione rappresenta un requisito fondamentale per l’accesso nelle strutture (comprese quelle private non paritarie).

Una realtà ricca di storia e cultura, poi la fusione di Ripe, Castel Colonna e Monterado e la nascita del Comune di Trecastelli, operativo dal gennaio 2014. Oggi arriva anche il riconoscimento del titolo di “città” e per l’occasione è stata conferita la cittadinanza onoraria al prefetto di Ancona Antonio D’Acunto. Nel corso della cerimonia presso la sede consiliare di Ripe, il presidente del Consiglio regionale Antonio Mastrovincenzo ha parlato di “una realtà virtuosa che, grazie anche alla scelta della fusione, ha migliorato i servizi, ridotto le spese e attivato investimenti.