TempoReale, 13 Maggio 2018, Ore 13:00

E’ tornato il terrore a Parigi, in pieno centro, a due passi dal teatro dell’Opera: un uomo, gridando “Allah Akbar!” ha accoltellato i passanti di una via piena di gente al sabato sera, per una serata di primavera. La polizia ha reagito in pochi secondi, abbattendo l’assalitore, un ceceno di 21 anni, incensurato ma schedato “S” “per la sua vicinanza agli ambienti radicali islamici”. I quattro feriti sono fuori pericolo: due feriti gravi, un uomo di 34 anni che era stato trasportato d’urgenza al Georges Pompidou, e una donna di 54 anni, e due feriti in modo lieve, una 26enne e un 31enne. La persona uccisa è, invece, un uomo di 29 anni

Protesta di alcune decine di manifestanti davanti al Pirellone dove sono in corso le riunioni tra M5S e Lega per il contratto di governo. “Reddito per tutti, razzismo per nessuno”, si legge nello striscione esposto all’ingresso della via che conduce al grattacielo Pirelli. I manifestanti espongono anche le sagome di Matteo Salvini, Luigi Di Maio e Silvio Berlusconi, con gli ultimi due che compongono le facce di uno stesso cartello: “La doppia faccia della casta”, si legge sotto i profili dell’ex cavaliere e del leader di FI. E un altro cartello recita: “Salvini, Di Maio, Renzi e Berlusconi, tutta la casta dei coglioni”. Ancora deve esserci qualcosa di concreto e già protestano, è davvero strano questo paese….

E’ salito ad almeno 10 morti e 38 feriti il bilancio del triplice attacco contro chiese cristiane a Surabaya, la seconda più grande città dell’Indonesia. Si tratterebbe, secondo i media locali, di attacchi kamikaze. Uno dei kamikaze era una donna velata che si è fatta saltare in aria assieme ai suoi due figli piccoli. Il coinvolgimento di una seconda donna in un’altra delle tre esplosioni, riportato da testimoni, non è ancora stato confermato dalle autorità.

E’ Israele a vincere la finale 2018 dell’Eurovision Song Contest, il festival musicale organizzato ogni anno dall’Unione Europea di Radiodiffusione. La performance di Netta Barzilai, sulle note di ‘Toy’, è stata la più votata della lunga serata, andata in onda in diretta su Rai1, con la conduzione di Federico Russo e Serena Rossi, dall’Altice Arena di Lisbona, in Portogallo. Quinti nella classifica finale, grazie in particolare al televoto, Ermal Meta e Fabrizio Moro, che hanno portato sul palco ‘Non mi avete fatto niente’, il brano dedicato ai temi del terrorismo con cui hanno vinto l’ultimo Festival di Sanremo. Se non fossestato per il televoto i due si sarebbero piazzati tra gli ultimi, alle giurie internazionali il duo evidentemente non è piaciuto….

Propagazione ancora molto scadente, in 40 metri un po la fotocopia di ieri durante la mattina, gli unici segnali forti quelli dei tedeschi e un loro contest. Sono in corso diverse attività radiantistiche del CRT peccato, si sperava un po piu di propagazione… Ieri sera dopo le 19 c’è stato un netto miglioramento in 40 metri per un’oretta arrivavano tutte le regioni… Questa mattina aperti i 10M anche se con segnali molto bassi.