TempoReale, 05 Maggio 2018, Ore 12:30

A Roma grande commozione ai funerali di Pamela Mastropietro, la giovane massacrata a Macerata tre mesi fa. Lo zio: “Lotteremo fino in fondo affinché questa ragazza di 18 anni, questa bambina uccisa con delle coltellate, fatta a pezzi e messa in due trolley trovi giustizia” –

Una scossa di terremoto del 6.9, la più forte mai registrata dal 1975 ad oggi, ha scosso oggi Big Island, nelle Hawaii, dove da giorni si susseguono sismi di ingente entità collegati all’eruzione del vulcano Kilauea. Migliaia di persone erano state evacuate, e al momento non si hanno notizie di vittime. Secondo la portavoce dell’Osservatorio vulcanologico delle Hawaii, Janet Babb, i numerosi terremoti registrati finora sull’isola – incluso quellodi magnitudo 6.9 – riflettono il movimento del vulcano che si adatta allo spostamento del magma. E gli esperti stanno valutando adesso se i sismi avranno un impatto sull’eruzione dello stesso vulcano. Intanto le autorità hanno ordinato l’evacuazione di oltre1.700 persone –

Una tragedia immane creata da eventi meteorologici estremi, ma “favorita e ingigantita da uno sconsiderato sfruttamento del suolo, da incuria e superficialità nell’affrontare i pericoli derivanti dall’assetto idrogeologico”. Sono parole del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, pronunciate nel 20esimo anniversario della tragedia di Sarno, disastro ambientale che il 5 maggio 1998 causò la morte di 160 persone.

Sono 592 mila le persone che nel 2017 hanno svolto un’attività lavorativa per meno di 10 ore alla settimana. Di questi, 389 mila hanno prestato servizio come dipendenti e gli altri 203 mila come lavoratori autonomi. Dal 2014, rileva la Cgia, il numero di questi lavoratori è di poco in calo sia per la ripresa occupazionale sia per la riforma dei voucher del 2017 che ha “aumentato” il ricorso al lavoro irregolare.

Espulso dall’Italia un marocchino che seguiva le lezioni di un imam che propagandava l’islam più “radicale”. L’espulsione dello straniero 40enne, che viveva in provincia di Foggia, è stata disposta “per motivi di sicurezza dello Stato” ed è la 40esima del 2018, rende noto il Viminale, mentre dal primo gennaio 2015 sono stati ben 277 i soggetti gravitanti in ambienti dell’estremismo religioso espulsi con accompagnamento nel proprio paese.

Hits: 12