TempoReale, 03 Maggio 2018, Ore 13:00

Cambridge Analytica cessa immediatamente tutte le operazioni. Lo comunica la società in una nota. “Negli ultimi mesi Cambridge Analytica è stata oggetto di numerose accuse infondate e, nonostante gli sforzi della società di correggere le informazioni, è stata denigrata per attività che non solo sono legali ma sono ampiamente accettate” si legge nella nota. La società ha avviato le procedure di insolvenza in Gran Bretagna, Cambridge Analytica è stata al centro dello scandalo dei dati di Facebook.

In 48 ore in Sardegna è caduta una quantità di pioggia pari a un quarto di quella di un anno: il record a Siniscola, in provincia di Nuoro, con 164 millimetri contro i 36 di media che si registrano a maggio e i 666 in 12 mesi. La costa orientale dell’Isola, tra Orosei e Olbia, è quella più colpita da questa ondata di maltempo. Spostandoci nelle città, 71 millimetri sono stati toccati a Sassari (541 in 12 mesi); a Cagliari 68 (441) e a Oristano 96 (584). Pioggia e temporali continueranno fino alla prossima settimana. Non solo. Gli esperti dell’ufficio meteo dell’Aeronautica militare di Decimonannu segnalano anche l’arrivo di una forte ventilazione con raffiche cicloniche fino a 60 chilometri.

Mentre in natura l’aspettativa di vita di un lemure vari bianconero è di 19 anni, Silver oggi supera la media di almeno un decennio e festeggia il compimento dei suoi primi 30 anni, conquistando di diritto il podio di terzo lemure più longevo d’Europa. Pelo chiaro e un po’ arruffato, più snello rispetto ai suoi tre compagni, vive nel Parco Natura Viva di Bussolengo.

C’è un’alga insidiosa che si sta diffondendo nei nostri mari, spesso invisibile ad occhio nudo e che può intossicare. Si chiama “Ostreopsis ovata”, si trova lungo le coste con fondali a prevalente natura rocciosa, predilige acque calme, calde e con buona luce. Lo afferma la Società Italiana di Tossicologia (Sitox) in vista dell’arrivo dei mesi estivi, spiegando che questo fenomeno si verifica “da quando la tropicalizzazione del clima favorisce il fiorire di alghe bentoniche che producono tossine anche alle nostre latitudini”.

Una tempesta di pioggia, grandine e sabbia ha causato ieri oltre 70 morti negli Stati indiani di Uttar Pradesh e Rajasthan e gravi danni a edifici ed infrastrutture. Secondo la Protezione civile indiana, che sta ancora verificando l’entità dei danni causati dall’ondata di maltempo, le vittime segnalate finora sono state 45 in Uttar Pradesh – 36 solo nella città di Agra che ospita il Taj Mahal – e 27 nel vicino Rajasthan.
Breve ma molto intensa la tempesta, che ha divelto alberi e danneggiato tetti delle case.