Keplero, 08 Maggio 2018

Una gigantesca voragine si è aperta vicino ad una fattoria in Nuova Zelanda, svelando depositi rocciosi di un vulcano di 60.000 anni fa. La voragine, che naturalmente ha catturato l’attenzione dei vulcanologi, è profonda 20 metri e lunga 200. Si è formata dopo intense precipitazioni vicino alla città di Rotorua, nell’Isola del Nord, un’area conosciuta per la sua attività geotermica. I geologi ritengono che migliaia di anni di piogge abbiano eroso la pietra calcarea sotterranea, facendo collassare il suolo. Il vulcanologo Brad Scott ha dichiarato: “È spettacolare, è 3 volte più grande di quelle che ho visto in precedenza”. Scott ha spiegato che la fattoria si trova sul cratere di un vulcano inattivo e che potrebbe essersi sviluppata una cavità sotterranea nel corso dei decenni. Il materiale in fondo alla voragine è “il deposito originale del vulcano di 60.000 anni fa che è fuoriuscito da questo cratere”, ha aggiunto.
Il proprietario della fattoria ha dichiarato che la voragine è apparsa nella notte e che è stata individuata da un operaio mentre era al lavoro nei campi una mattina. Il proprietario ha spiegato che voragini simili sono comuni nella sua fattoria, ma questa è la più grande e ha aggiunto che purtroppo non c’è nulla che lui possa fare per impedire che quella terra sparisca.

Firmato questa mattina un accordo di collaborazione tra l’Università degli Studi di Cagliari e l’Agenzia Spaziale Italiana: la firma è stata apposta dal Rettore Maria Del Zompo e dal Presidente ASI Roberto Battiston nell’Aula magna della Facoltà di Ingegneria e Architettura in via Marengo a Cagliari, durante un seminario sul Sardinia Deep Space Antenna, che domani dal Sardinia Radio Telescope (SRT, nel sito di San Basilio) darà avvio alle attività dei servizi di comunicazione e navigazione per le sonde interplanetarie. “E’ una firma che chiude il cerchio: ASI, Istituto Nazionale di Astrofisica, Università di Cagliari e Regione Sardegna lavorano insieme per l’aerospazio – ha commentato Nicolò D’Amico, presidente dell’Istituto Nazionale di Astrofica – È una tradizione antica che oggi si consolida, sogniamo di vedere realizzato qui il telescopio per le onde gravitazionali, l’Einstein Telescope”.

1912 – Viene fondata la Paramount Pictures
1971 – viene lanciata la settima sonda diretta verso Marte, nell’ambito della missione americana Mariner 8, la quale però fallisce proprio alla partenza
2004 – Stoccolma: il prototipo di Phoenix, lo space shuttle europeo, effettua con successo il volo di prova, atterrando senza equipaggio

Ad Ancona oggi ci sono 21 gradi con cielo variabile, vento moderato da est, foschia visibilità 6km e mare mosso